primacasaIl Governo informa che a partire dal 15 novembre 2010 è possibile presentare la domanda di accesso al Fondo di solidarietà per i mutui per l’’acquisto della prima casa. Il regolamento di attuazione prevede che, a fronte della sospensione del pagamento delle rate del mutuo acceso per l’ acquisto della prima casa, il Fondo rimborsi all’istituto di credito interessato i costi sostenuti dal beneficiario per eventuali oneri notarili anticipati dalla banca stessa, e gli oneri finanziari pari alla quota interessi delle rate per le quali ha effetto la sospensione del pagamento da parte del mutuatario, corrispondenti al “parametro di riferimento” del tasso di interesse applicato ai mutui, al netto della componente di maggiorazione sommata a tale parametro. Per parametro di riferimento si intende l’Euribor nel caso dei mutui a tasso variabile o bilanciato, il tasso IRS in euro per ciò che attiene i mutui a tasso fisso, mentre per i mutui con opzione di scelta di tasso (fisso o variabile), il parametro di indicizzazione corrisponde a quello vigente al momento della presentazione della richiesta di sospensione. Per maggiori informazioni si può consultare il “Dossier” sul sito del Governo (clicca qui), che contiene anche il modulo per la domanda. Le sedi e gli addetti volontari della Lega Consumatori sono a disposizione per ulteriori spiegazioni o per aiutare i cittadini nella compilazione e presentazione delle pratiche. Per informazioni, telefonare allo 091.33.19.00.

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento