gas1L’Autorità per l’energia elettrica e il gas informa che in un vicino futuro i consumatori domestici potranno godere di maggiori garanzie e di ulteriori coperture assicurative in caso di incidenti provocati da fughe di gas.  Questa la proposta dell”Autorità contenuta in un documento posto in pubblica consultazione, in previsione di un provvedimento da adottare per il rinnovo dell’assicurazione nazionale obbligatoria contro gli incidenti causati da gas distribuito in rete, di cui già beneficiano circa 20 milioni di famiglie.
Per rafforzare ed ampliare le tutele a favore dei clienti domestici, l’Autorità propone: il raddoppio della copertura assicurativa per responsabilità civile verso terzi; la possibilità di ottenere un anticipo dei  risarcimenti per far fronte alle necessità più urgenti; l’attivazione di una speciale assistenza per eventuali cure sanitarie o per la perdita della casa.
L’assicurazione riguarda tutti i consumatori e tutti coloro che fossero coinvolti in incidenti causati dall’uso del gas (infortuni, incendi e responsabilità civile).

Più in dettaglio, tra le proposte più rilevanti presentate dall’Autorità vi sono:

  • l’aumento dagli attuali 6,5 a 10-12 milioni di euro del massimale per la responsabilità civile verso terzi, affinché anche incidenti particolarmente rilevanti possano trovare adeguata copertura;
  • l’erogazione di un anticipo sui risarcimenti che consenta di far fronte almeno alle necessità più urgenti;
  • la previsione di penali a carico della compagnia di assicurazione per i casi di ritardo nei rimborsi ad essa imputabile;
  • l’eventuale introduzione di un programma di tipo assistenziale specificatamente rivolto alle esigenze derivanti dalla perdita della dimora e dalle immediate necessità di carattere sanitario nel caso di incidenti rilevanti.

Le nuove proposte dell’Autorità riguardano il rinnovo, per il periodo 1 ottobre 2010-31 dicembre 2013, dell’assicurazione già in vigore. In effetti, con la delibera 152 del 2003, l’Autorità per l’energia ha da tempo stabilito che chiunque utilizzi gas metano o altro tipo di gas fornito tramite reti di distribuzione urbana o reti di trasporto, possa automaticamente godere di un’assicurazione automatica contro incidenti da gas. L’assicurazione copre la responsabilità civile nei confronti di terzi, gli incendi e gli infortuni, che abbiano origine a valle del contatore negli impianti e negli apparecchi a valle del punto di consegna del gas. L’assicurazione contro incidenti da gas è attualmente coperta da una apposita componente tariffaria che pesa in bolletta per meno di 40 centesimi di euro all’anno.

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento